C.R.A. Centro Raccolta Arte

C.R.A. Centro Raccolta Arte

giovedì 27 aprile 2017

Il C.R.A. ed il Lucca Art Fair



Dal 5 all'8 maggio, a Lucca, si svolgerà la seconda edizione del Lucca Art Fair, l'evento fieristico d'arte moderna e contemporanea più vicino a noi.

Il C.R.A. offre l'opportunità a tutti gli associati e ai simpatizzanti della nostra associazione, l'opportunità di entrare gratuitamente alla manifestazione nella giornata di sabato 6 maggio e visitare gli stand di oltre 30 gallerie d'arte provenienti da tutto il territorio nazionale ed avere così una visione il più completa ed esaustiva di quello che offre la scena del contemporaneo in Italia.

Per prenotarsi ed avere maggiori informazioni scrivete a:

centroraccoltaarte@yahoo.com

martedì 28 marzo 2017

Anche il CRA per ON DEMAND... personale di Matteo Nuti

Anche la nostra Associazione fra i promotori di questa importante personale, curata da Ivan Quaroni, dell'artista Matteo Nuti a Lucca








ON DEMAND

personale di Matteo Nuti

a cura di Ivan Quaroni


Chiesa del SS. Crocifisso dei Bianchi - Lucca

21/4/2017 - 8/5/2017




ON DEMAND è una serie di 15 quadri dipinti tra il 2015 ed il 2016, suddivisi in gruppi di 3 opere che indagano come è cambiata la percezione del tempo e dello spazio nell'era della modernità liquida e della post-verità. I dipinti, realizzati con il mix dei media più recenti, riflettono sull'intensità sintetica della cultura contemporanea navigando nella nostra storia recente.




Ingresso libero



info

galleria@arte-sanlorenzo.it

0571-43595



organizzazione
Casa d'Arte San Lorenzo




in collaborazione con CRA Centro Raccolta Arte










Bio




Matteo Nuti nasce a Bientina (Pi) nel 1979, nel 2005 si trasferisce a Milano e nel 2012 a Roma. Dal 2016 dipinge e lavora la terra nella campagna toscana.




Mostre e Collaborazioni




2016 FreshPaint Magazine n°12

2015 Fragile – Cappella Belgiojoso, Catania

2013 Un homme juste est quand même un homme mort – Palais De Tokyo, Paris

2012 These Peanuts are Bullets – Family Business Gallery , Chelsea, New York

2011 Maurizio Has Left the Building – (Matteo Nuti/Pierpaolo Ferrari) Le Dictateur, Milano

2010 WE Are Not Ready – Le Dictateur, Milano

2009 Biennal of Young Artist from Europe and Mediterranean BJCEM – Museum of Contemporary Art Skopjie, Republic of Macedonia

2008 Morfologie (Matteo Nuti and Marco Mazzone) a cura di Ivan Quaroni – K Gallery, Legnano, Milano

2006 Celeste Prize – Museo Marino Marini, Firenze






Il suo lavoro è stato pubblicato e promosso da
LE DICTATEUR, TOILET PAPER MAGAZINE, GUGGENHEIM MUSEM NY, BOOOOOOOM.COM, THE LUCKY JOTTER, ABITARE, FLASH ART Italia, ROLLING STONE Italia.


evento fb
https://www.facebook.com/events/424697144529709/

domenica 26 marzo 2017

Anche il CRA per la nuova mostra di Domenico Di Genni a Roma...

Anche la nostra Associazione, è fra i promotori della mostra personale dell'artista abruzzese, Domenico Di Genni, ETERE, che aprirà i battenti il prossimo 28 aprile a Roma.
L'esposizione, curata dal nostro Presidente, Roberto Milani, resterà aperta al pubblico fino al prossimo 3 maggio

 

ETERE
personale di Domenico Di Genni
a cura di Roberto Milani

28/4/2017 - 3/5/2017

Roma Free Lounge
piazza Aracoeli, 16 - Roma

Org. Casa d'Arte San Lorenzo
info
galleria@arte-sanlorenzo.it
0571-43595

in collaborazione con il C.R.A. Centro Raccolta Arte


ETERE
Negli ultimi anni ho portato avanti una ricerca artistica che raccontava, attraverso rappresentazioni figurative, le necessità e la bellezza degli individualismi etnici ed antropologici che rendono unico l’uomo, i luoghi e lo spazio che ci circonda.
I nostri spazi, i nostri abiti, i nostri desideri ed ambizioni sono forme plasmate dalla nostra formazione culturale e sono linee che circoscrivono e disegnano la forma della nostra presenza umana.
Le mappe sono i nostri volti ed i nostri volti le nostre mappe, il nostro luogo ed il nostro tempo ci disegnano e noi al tempo stesso, con le nostre azioni ed i nostri tempi, plasmiamo il mondo.
Una eterna sinergia tra l ‘uomo e l’universo, tra creato ed artefatto, tra natura ed arte.
L’impegno e la responsabilità degli artisti è soprattutto quello di riuscire a narrare e rappresentare al meglio il proprio tempo, utilizzando tecniche e linguaggi universali dell’arte ma soprattutto gli strumenti e le conquiste del suo presente.
Il mio tempo ê caratterizzato da un profondo cambiamento, da iconografie nuove, da forme e linguaggi digitali, da automatizzazioni e globalizzazioni.
Una rivoluzione totale,
La rivoluzione digitale.
Il valore dell’immagine è ricambiato nuovamente ed è cambiata la valenza che noi diamo all’immagine stessa.
In questo mio nuovo ciclo pittorico cerco di rappresentare la maniera in cui il filtro tecnologico e digitale cambia il nostro volto ed i nostri individualismi.
Cercando di mantenere ben ferme le mie radici nel fare pittura cercando di usare le gestualità e gli alfabeti tipici della pittura stessa per riproporre immagini filtrate e rimodellate da artefatti ed aberrazioni tipiche dell’universo tecnologico.
L’ immagine dipinta divenne dagherrotipo in rivoluzione industriale e l’immagine fotografica diventa algoritmo con la rivoluzione digitale.
La sua essenza e la sua valenza passa attraverso vie astratte e informi, via wi-fi, bluetooth, via satellite, via cavo e via etere.
ETERE
Il senso tecnico del termine etere racconta la maniera in cui l’immagine del mio tempo si produce e si diffonde, l’energia che contiene, sposta e condivide i dati che la compongono.
Oppure, il senso letterario del termine ETERE è quello della quintessenza, dello spazio puro e limpido del cosmo, è l’elemento trasparente ed intangibile che riempie il vuoto, E’ l’elemento mancante per la creazione della pietra filosofale, è il luogo alchemico e magico dove vanno le anime, è la spiritualità dell’io e del nostro legame alla terra ed alla concretezza del mondo solido.
Ê l’elemento e l’essenza che tiene insieme gli altri, Aria, Terra, Fuoco, Acqua.
Il collante mistico e spirituale del mondo. La quinta punta della stella.
È nel mio caso l’energia che mi lega all’opera, quella impercettibile presenza tra la punta del pennello e la tela, quell’illusione e quella necessità che mi mantengono artisticamente vivo.
Nella mia ricerca pittorica ho utilizzato spesso segni e simbologie che rimandavano ad alfabeti tradizionali universali.
In questo progetto utilizzo le forme, i simboli e le aberrazioni visive generate dall’immagine via etere come nuovi accorgimenti estetici.
Pixel, strisce, sfumature, tagli, bruciature cromatiche, casualità ed errori generati da algoritmi, riproposti come valore aggiunto all’immagine dipinta.
Vi è una volontà di rappresentare la maniera in cui l’ uomo e la natura vengono oggi filtrate e rigenerate attraverso la quintessenza e la mistica consistenza universale dell’ ETERE.

Marzo 2017
Domenico Di Genni

domenica 12 marzo 2017

Il C.R.A. per il sociale 4




Come sapete, ieri 11 marzo, in Aula Pacis, a San Miniato, si è tenuta la grande asta di solidaterietà organizzata dalla nostra Associazione in collaborazioene con la Pro-Loco ed il Comitato per l'illuminazione di San Domenico, con il supporto tecnico di Casa d'Arte San Lorenzo (vedi http://centroraccoltaarte.blogspot.it/2017/03/il-cra-per-il-sociale-3.html).

la chiesa di San Domenico (photo Danilo Puccioni)


Aperta alla presenza del Vice Sindato e Assessore alla Cultura, Chiara Rossi, dell'Assessore al Turismo Giacomo Gozzini e con l'autorevole presenza del Vescovo di San Miniato, Monsignor Andrea Migliavacca, sono sfilate sul palco le oltre 40 opere che generosamente altrettanti artisti hanno donato al nostro progetto.

Risultato finale?
Quasi 8000 €

Un grazie di cuore a tutti gli intervenuti!

Ancora una volta il popolo dell'arte ha dimostrato la propria generosità!

Alcuni momenti della serata

con Chiara Rossi e Giacomo Gozzini



con il Vescovo Migliavacca











venerdì 10 marzo 2017

Il C.R.A. per il sociale 3



Eccoci giunti al momento cruciale. 

Domani, sabato 11 marzo avrà finalmente luogo la grande asta di solidarietà che la nostra Associazione ha organizzato, in collaborazione con la Pro Loco di San Miniato, il Comitato per l'Illuminazione di San Domenico ed il supporto tecnico di Casa d'Arte San Lorenzo, per le ore 16'00 in Aula Pacis (Loggiati di San Domenico - San Miniato)
.
Nel corso della mattina, dalle 11'00 alle 13'00, sempre nello stesso luogo, sarà possibile avere un'anteprima delle oltre 40 opere donate dagli artisti che molto generosamente si sono resi disponibili a sostenerci in questa avventura.

Ancora una volta il "popolo dell'arte" ha fornito il proprio contributo. 
Ora speriamo che il pubblico faccia lo stesso. 

Intanto, un doveroso grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato per l'organizzazione di questo evento ed in particolare agli artisti:

Massimo Barlettani, Luca Bellandi, Thomas Berra, Maurizio Bini, Roberto Braida, Dario Brevi, Carlo CAne, Franco Cisternino, Domenico Conforte, Raffaele De Rosa, Domenico Di Genni, Franco Mauro Franchi, Danilo Fusi, Felice Galli, Gianfranco Giannoni, Andrea Gnocchi, Susan Leyland, Massimo Lomi, Raffaella Rosa Lorenzo, Luca Macchi, Salvatire Magazzini, Marco Manzella, Giovanni Maranghi, Gianmaria Milani, Giacomo Montanelli, Sauro Mori, MUZ (Samuel Rosi), Franco Olivo, Cristina Palandri, Gabriele Erno Palandri, Angela Palese, Francesca Pieraccini, Alessandro Scardigli, Marcello Scarselli, Paolo Staccioli, Serena Tani, Matteo Tenardi, Pier Toffoletti, Paola Vallini, Marzia Vetrano, Enrico Vezzi e Angiolo Volpe.

ingresso libero

info:
centroraccoltaarte@yahoo.com

pagina fb
eevnto fb



giovedì 2 marzo 2017

Il C.R.A. per il sociale 2




Come vi abbiamo comunicato in un intervento precedente (http://centroraccoltaarte.blogspot.it/2017/02/il-cra-per-il-sociale.html), stiamo organizzando una importante ASTA per una raccolta fondi destinata a due obbiettivi: il primo ripristinare l'impianto di illuminazione della Chiesa dei SS. Jacopo e Lucia (sorta nel 1330 conoscita come San Domenico) ed il secondo, contribuire per quanto ci è possibile, al sostegno delle popolazioni che hanno subito danni fisici, morali ed economici durante gli ultimi eventi sismici nel centro Italia.

L'evento è organizzato oltre che dalla nostra Associazione anche in collaborazione del Comitato per l'Illuminazione di San Domenico, la Pro Loco di San Miniato ed il supporto tecnico di Casa d'Arte San Lorenzo.
Con il prezioso contributo di Pier Giuseppe Leo.

Nello specifico, l'intervento su San Domenico servirà a ridare lustro ad alcune importanti opere d'arte del passato quali:

1) Maestro di San Miniato, presente come tale nella letteratura d'arte, recentemente identificato in Lorenzo di Giovanni di Nofri. L'opera in San Domenico è considerata la più significativa di questo protagonista del tardo '400. Si tratta di una "sacra conversazione" raffigurante Madonna col Bambino in trono e i Santi Sebastiano, Giovanni Battista, Martino e Rocco.
Tav di cm. 191 x 165, nella Cappella Rimbotti-Armaleoni, collocato a sinistra dell'Altare Maggiore.

2) Galileo Chini, decorazione della volta della Cappella Maggiore, tempera in quattro vele dedicata a Santa Caterina (Sud), Santa Lucia (nord), San Jacopo (est), San Domenico (ovest). E' in assoluto un capolavoro del '900. La Misericordia dell'Antella lo prese ad esempio per documentare l'eccellenza dell'arte di Galileo Chini in una pubblicazione su quel cimitero Monumentale.

3) Giandomenico Bamberini, ammirevole nelle superbe architetture dipinte nel '700, eco di quelle della chiesa del SS. Crocifisso col suo ciclo di affreschi - 2000 mq - che rappresenta l'opera di maggior respiro ed impegno di questo importante pittore del '700 toscano. 

 -------

Gli artisti che hanno deciso di contribuire alla nostra iniziativa donando una propria opera sono, ad oggi 2 marzo:

Massimo Barlettani,
Thomas Berra,  
Roberto Braida,
Dario Brevi,
Carlo Cane,
Franco Cisternino,
Domenico Conforte,  
Domenico Di Genni,
Gianfranco Giannoni,
Susan Leyland,
Raffaella Rosa Lorenzo,
Luca Macchi,
Giovanni Maranghi,
Jimmy Milani,
Giacomo Montanelli,
Sauro Mori,
MUZ (Samuel Rosi),
Franco Olivo, 
Pier Toffoletti, 
Paola Vallini,
Enrico Vezzi

e altri se ne stanno aggiungendo.

Nei prossimi giorni, aggiorneremo l'elenco e pubblicheremo qualche informazione in più...

Per gli artisti che vorranno sostenerci in questa avventura possono contattarci scrivendo a:
centroraccoltaarte@yahoo.com.

Data ultima per la consegna opere 7 marzo 2017 

L'ASTA AVRA' LUOGO SABATO 11 MARZO 
nei locali dell'AULA PACIS in San Domenico a San Miniato a partire dalle ore 16'00

evento fb
https://www.facebook.com/events/212157329259821/ 

mercoledì 22 febbraio 2017

Il C.R.A. per il sociale...




Il prossimo 11 marzo alle ore 16'00, il C.R.A. (Centro Raccolta Arte) organizza un'asta di beneficenza presso i locali dell' “Aula Pacis”, Loggiati San Domenico - San Miniato (PI), 
L'iniziativa è stata concepita per mettere in atto una raccolta straordinaria di fondi allo scopo di restaurare l'impianto di illuminazione delle navate laterali della Chiesa di San Domenico in San Miniato. 
L'intero ricavato verrà devuluto a questo scopo. 
Necessitano, a tal proposito circa 2'500 €. 

Il nostro intento però è quello di ricavare molto di più da questa vendita all'asta e tutto quello che non sarà destinato al fine sopra indicato verrà destinato ai territori colpiti dai recenti eventi sismici del centro Italia.

Grazie alla generosità di numerosi artisti siamo riusciti a raccogliere un discreto numero di opere. 
Ognuna di queste cerca un nuovo collezionista. 


Per questa occasione i partecipanti all'asta avranno l'opportunità di poter entrare in possesso di opere di grande valore ad un prezzo di invito, assolutamente "abbordabile".

Quanto prima saremo in grado di fornire un elenco dettagliato delle opere messe in vendita per l'occasione. 

Nel frattempo se qualche altro generoso artista volesse contribuire con una propria opera può contattarci via mail all'indirizzo

centroraccoltaarte@yahoo.com

entro e non oltre il giorno 7 marzo